sabato 27 aprile 2013

MATTINO




(dal web)


Mattino assolato
mattino incantato
profumo
 di zagara e menta
un vociare lontano
 oltre i cespugli d’oleandro
si fa sempre più fioco
in questo paesaggio
 dipinto
 nella tela del tempo
dai forti colori
 mischiati
 al giallo della ginestra
tavolozza magica
 di un pittore ignoto.
Tutto è fermo
nell’incanto:
il cuore scandisce
 il ritmo lento
penetri
nel mistero
 della tua essenza
mito arcano
 rinchiuso
 nella forza
dell'eterno gioco
 dell'anima
dove pedina inconsape­vole
 vaneggi
 in questa stravagante
 scacchiera della vita.
(Cettina)



martedì 23 aprile 2013

BABA' AL RUM





INGREDIENTI  :
GR. 250 DI FARINA
GR.150 DI BURRO AMMORBIDITO
5 UOVA
½ dl. DI LATTE TIEPIDO
2 CUCCHIAI DI ZUCCHERO
SCORZA GRATTUGIATA DI LIMONE
GR. 25 DI LIEVITO DI BIRRA
UN PIZZICO DI SALE


PER LO SCIROPPO

GR. 500 DI ZUCCHERO
4 dl. DI ACQUA
1 dl. DI SUCCO DI LIMONE E LA SCORZA GRATTUGIATA
3 dl. DI  RUM


Sciogliere il lievito con un po' latte ed un cucchiaio di farina e farlo lievitare.

In una spianatoia mettete tutta la farina rimasta ,con al centro il panetto già lievitato il sale, lo zucchero, metà di burro e tre uova già sbattute ,il latte ed impastate con forza , a questo punto aggiungete le altre due uova , uno alla volta , il rimanente burro e la scorza.
Lavorate bene il tutto e mettetelo in una ciotola a lievitare per circa 1 ora coperto con la pellicola.

Passato il tempo versate l'impasto , che deve risultare molto morbido, in uno stampo a ciambella, già imburrato , e coprite con la pellicola trasparente , rimettere a lievitare fino a raggiungere il bordo.

A questo punto mettere in forno per 15 minuti a 220° , poi abbassare la temperatura a 190° e lasciarlo per altri 15 minuti circa.

Uscirlo dal forno e toglierlo dallo stampo, punzecchiarlo e rimetterlo dentro.

Intanto preparare lo sciroppo : fare bollire per 10 minuti acqua,  zucchero , succo e scorza di limone;  togliere dal fuoco e versarvi il rum.

Versare lo sciroppo caldo sul babà caldo .

Una volta freddo sformare su di un bel piatto da portata e riempire il centro con della crema pasticcera ,oppure panna montata e fragole,o ancora ricotta lavorata a crema






martedì 16 aprile 2013

COROLLE AL VENTO




Giunco oscillante al vento
l'anima mia sparge
 corolle,
impalpabili nella loro rapida ascesa
attratte dal sole infuocato
nel mistero dell'universo.
Altri lidi attendono il loro arrivo
spiagge dell'oblio e della pace
pensieri mai nati,
 
sogni mai sfiorati,
si materializzano
 in un mondo diverso
un mondo nuovo ed inesplorato
dove guizzi di luce
 abbagliano e stordiscono:
giorni, mesi ed anni
si miscelano e si compattano
ne nasce una nuova anima
rinnovata e purificata
dal fuoco fatuo dell'amore.


(Cettina G.)




(foto tratte dal web)

sabato 13 aprile 2013

CARTOLINA DA .......







AL RIENTRO DA  BARCELLONA
PORGO A VOI TUTTI
CARI  AMICI
TANTISSIMI   SALUTI
ED UN  CARO  ABBRACCIO





giovedì 4 aprile 2013

RINASCITA



Nel  giardino d’inverno
è sbocciata una rosa
fra steli bruniti
di solchi induriti
un raggio di luna
saettando  nell’ombra
sorride nel buio
della bruma invernale.
Un silenzio ancestrale
ferma il respiro:
un cuore perlato
è scoppiato all’amore
due mani sottili
si sfiorano piano
un brivido arcano
percorre le terga
intrecciando il destino
di giovani amanti,
labbra infuocate
di ambrosia e di miele
si schiudono all’estasi
per morire d’amore
(Cettina G.)
Immagine tratta dal web