venerdì 29 gennaio 2016

TOCCO


Accarezza l’anima
in parafrasi d’incognito
sussurro sofisticato
di un lieve tocco
d’ammaliante chitarra
corde di spasimo
abbracciano avvolgente
desio speculare
d’invitante danza
per un cuore pulsante
nutrito di brama
nel nettare emotivo
di notturno ritrovo
nel fascio lunare
simbiotico ed ammaliante
mentre sprigiona effluvi
d' un ritmo lento e carezzevole

(Cetty)

sabato 23 gennaio 2016

TRAVAGLIO

Sul vostro egoismo
ho costruito
la mia casa,
testuggine di pietra
in balia di onde
tempestose e roboanti.
Mi lascio trascinare
da un porto all'altro,
ma riprendo
sempre la meta
riaffiorando
dal cupo solco
da dove poi sprofondare
negli abissi dell'inquietudine.
Mentre vago
tra la spuma dell'indifferenza,
una sottile scia di luce
mi cattura,
mi avvolge
in una vorticosa spirale
e mi trascina
dove il profondo
mi confonde
mentre una brezza leggera
mi bacia.
Oh! grembo materno
mai dimenticato...
Oh! senso di quiete eterna
dagli anfratti stanchi...
mi culla
una ninna nanna
mai ascoltata
pervasa di forti
e penetranti odori
che mi stordiscono.......


(Cetty)

venerdì 15 gennaio 2016

ALI DEL TEMPO


Ho camminato
sulle ali del tempo
ridisegnando
parole mute,
ho inseguito
pensieri sfuggiti,
ho assemblato
l'arcano e il nuovo
nel concerto durevole
dei sogni mai sopiti.
Ho riscritto
nella tela del vento
furioso e lieve;
danzando senza veli
ho rivisto
la mia anima
nuda e indifesa
sfidare la Gorgone fiera
combattendo
nel rifugio della mente
dove reconditi pensieri
stringevano il cuore
nel tumulto passionale
dei sensi.
Poi nel buio del mistero
ho ricamato
una trina d'argento
e nel gioco della vita
cristalli d'acqua frantumati
han velato
l'inquietudine ed il tormento
nell'altalena magica
di un armonioso sogno

(Cetty)

domenica 10 gennaio 2016

SILENZI D'AMORE


                                            Stelle fulgenti
                                           chinate sull’onde
                                               baciano
                                         il rosso abbagliante
del sole che muore
nel verde smeraldo
del mare increspato
scrigno
di perle e diamanti
tesori rubati di notte
ai sogni d’amanti
legati a catene d’amore
forgiate
col fuoco del cuore
pensieri e sospiri
di uomini e donne
donati ad Anfitrite
e scolpiti
in statue di sale
dalle Nereidi reali
a fermare e sancire
quell’attimo eterno
d' un amore fuggevole
che scuote e dissolve
promesse di un’ora
di anime strette
in un afflato ancestrale.

(cetty)

lunedì 4 gennaio 2016

CONTROLUCE


Accoccolata
ad ascoltare il cuore,
davanti al fuoco
brucia la fiamma inconsapevole
ardono i tozzi
memoria del tempo
liberando l’anima
pregna di storia
quella lunga storia
che ha accomunato
uomini e donne
costruttori di vita,
la mente si perde
nei meandri dell’anima
rivisitando luoghi e tempi
arrotolati nella ragnatela
con maestria certosina
tessuta strappando
insane vitalità
a coscienze sopite
in alternative varie
di regole e schemi
di una geometria senza teorema
al di là di un patteggiare
libero e giustificante.

(Cetty)