giovedì 21 aprile 2016

FILAMENTI


Assioma enfatico
in filo setoso
riscritto a parole
implume messaggio
navigante su onde
ferrigne e burrascose
lambenti rocciose stabilità
profuma l’assunto nettare
di alghe asprigne e succolenti
in memoria d’estasi amorose
                                       nel gioco magico
in vitalità bramose
d’attraente sensualità
sdraiate su sabbie
fine e voluttuose
smerigliate da diamanti
accecanti e suggestivi
nel caleidoscopio
di immaginari orizzonti
spennellati di forti colori
iridescenti ed inebrianti.

(Cetty)

giovedì 14 aprile 2016

VAGHEZZA


(dal web)

Nell’inquietudine
un celato pensiero
ricopre
il sospiro del vento
trasportando
                                          inutile vaghezza
impronte scavate
nel buio del mistero
linfa nuova
brucia dentro
attanaglia i polsi
nella rapsodia magica
della rinascita.
Scivolo come le foglie
ad una ad una
dall’albero maestro
che mi ha cullata
e custodito
mentre trasportata
da un’aura fine e delicata
vago lontana
oltre il tempo
nella magia dell’illusione.

(Cetty)

domenica 10 aprile 2016

DISTILLATO





Rapsodie danzanti
sul lago patinato,
lastre di ghiaccio
si frantumano 
ove s'inerpica
la melodia dirompente
d' anime vaganti
vestiti di piume
che distillano nel tempo
artifici sovrabbondanti
mentre smorza
 l'alba gelida
aspettative nutrite
 d'orpelli sciorinati
 nel grembo della notte

(Cetty)

lunedì 4 aprile 2016

RISUONO



Sottile nastro setoso

disegna striature di luce

in un recupero morbido

ove si sfiorano i tasti

d’un pianoforte impolverato

sinfonia dell’anima

in simbiosi armonica

di danza virtuale

ritmica e cadenzata

sentimento regale

che calamita sogni

inanellati in cordoni di vento

e scolpite su rami di speme

nell’antro del tempo

ove convergono vite

opacizzati d’oblio.



(Cetty)