mercoledì 10 agosto 2016

NOTTE DI SAN LORENZO




Mormorio di note luminose
nel candore lunare
miriadi di nastri
incorniciati dal nulla
cascate di lacrime
che irrorano l’anima
sfavillio accecante
in una notte d’Agosto
Il cuore attonito vibra
nel brulichio dei sensi
nascono nuove stelle
intriganti e misteriose
in un silenzio atavico
che parla e seduce
in un non luogo
ove si ricamano
paesaggi di un’anima
sedotta ed ubriacata
dal mosto inebriante
d’insana passione
mentre fontane
vivide di luce
avvolgono e dissetano
i tuoi desideri celati
in un intimo scrigno di seta
e dalle scie di stelle liberati
in una magica notte d’ attesa
si riproducono con causalità
effimera ma appagante
in stili di vita
lenitivi ed armonizzanti

(Cetty)





domenica 10 luglio 2016

BUONE VACANZE

                                                ARRIVEDERCI A PRESTO

martedì 5 luglio 2016

LUNA D'INCANTO

(dal web)
Notte di luna

notte d'incanto

brillano stelle

come diamanti

notte stregata,

ricca di arcani misteri,

creature invisibili

danzano liete

intrecciando

pensieri lievi

pensieri

che scivolano piano

da menti

rinnovate e purificate.

Notte magica di desideri

fiammelle di vita

di una realtà

scivolata via

in una nuova dimensione:

dove paradisiache presenze,

sogni reconditi dell'anima

si animano

e come bolle di sapone

trasparenti ed evanescenti

si librano nell'aria

spinti sempre più in alto.

Oh dolce potere dell'ignoto

esso ti attrae

in una sinfonia

di ammalianti sensazioni

ritmate ed accordate all'unisono,

orchestra

dell'umano destino,

melodie rinchiuse

nel fascino misterioso,

della luce abbagliante del plenilunio.



(Cetty)

martedì 28 giugno 2016

SPUMA DI MARE






Il mare …

il mare che

respira i pensieri

ingoia parole

come aquile in volo

e deliri di sogno

s’infrangono

come onde

su lidi remoti

ove impronte scavate

da fantasmi del cuore

si proiettano

in ombre d’amore

lì sulla sabbia

bianca cristallina

mentre gocce marine

rincorrono

zattere d’oblio

che dondolandosi

scompaiono

tra flutti di spuma

e corolle di luce



(Cetty)

sabato 18 giugno 2016

PENOMBRA

(dal web)


Larvato silenzio
nella morìa del giorno
si staccano ombre
da umidi sottoboschi
lontano s’alzano
laconici canti
forse suoni imbrattati
s’adagia il nero della notte
dietro la tendina grigia
della sera inerte
e nella mescolanza delle tinte
un vortice cupo
ruba pensieri
li miscela e li trasforma
impastandoli e dilatandoli
sulla dura spianatoia
infarinata di dubbi
ma teste di spilli colorati
s’istradano nella pastosità
e lievitano forme di vita
che dirompenti e tenaci
profumano
aprendosi all’aura
lieve e rosata
del nuovo dì

(Cetty)



domenica 12 giugno 2016

SCRIGNO

(dal web)

scrigno muschiato
di substrati emotivi
cela in custodia
fogli di pergamena
arricciati d'abbracci
nel lungo incedere
di passi danzanti
con la musica del cuore
sulla scala cromatica
di intimi arcobaleni
tavolozza surreale e poetica
combinazione straordinaria
d' eccelsi sentimenti sfavillanti
come piccole luci in un cielo notturno
(Cetty)

martedì 7 giugno 2016

VELATURE


   


                  


ridestano i tocchi

ricordi lontani

bordati d'odori,

fragranze di vita

orditi di brame,

una nenia

un suono di flauto

due braccia d'affetto,

robusto il tuo tempo

ma fragile il cuore

ritaglia emozioni

e cuce sorrisi.




                                                             (Cetty)

domenica 29 maggio 2016

SINUOSITA'


Spuma d’onda
impastata di sale
che batte rumorosa
su un angolo d’amore
in quel rapido fluttuare
e dubbioso della mente
dove cerchi concentrici
si sfarinano al profumo
di sguardi ammiccanti
mentre sprofondi
fra flutti azzurrognoli
d’ amorosi sensi
rinvigoriti da destrieri indomiti
come pensieri approdati
nell’ondoso rullio marino
d’ acque asprigne
rispecchianti note intense
d’alta sonorità

(Cetty)

venerdì 20 maggio 2016

PRIMAVERA



Ali di canto
han schiuso il cielo
brillano gemme di luna
su rami che abbracciano il mondo
l’oriente rosato
fa l’amore col sole
consumando l’amplesso nel mare
tutto il cosmo palpita.
Una nuova linfa
penetra nella carne nuda
l’anima si rigenera
nella metamorfosi
della sua essenza
ed assurge
ad una nuova dimensione
trasfigurata
da armonici effluvi odorosi.

(Cetty)

venerdì 13 maggio 2016

PROSCENIO


Rispolvero le piume
di fuligginoso ricordo
assioma sbiadito
di felice parvenza
tavolozza cromatica
ove si leggono
sbavature di grigio
un teorema invertito
nel registro di mesi
appallottola diafani guizzi
il lampo scolora
l’acceso del sole
mescolanza riflessa
nell’ottusità fredda
di elementi immutabili
pietrificati e stanchi
s’allontana lentamente
una sbiadita sagoma
scomparendo
oltre il tetro tendone
di velluto rosso scarlatto

(Cetty)