venerdì 17 ottobre 2014

ADAGIO

  (Cettina)


Profumi del cuore

onde sonore sfiorate

nel guado del tempo

che libera ansie

sconfigge conflitti

conflitti  frustranti

intersecati nei lustri

ombre annodate

slacciate nell’abbandono

di anni su anni

riverbero di un’età che avanza

e non trattiene lacci

nell’attorcigliarsi di sentimenti

accavallati

ma il cammino scioglie la ruggine

libera gli affanni

stira le pieghe del rancore

inutile ed obsoleto

il rancore che attanaglia giovani vite

orgoglio di un IO

non ancora rinvigorito

né plasmato dalle burrasche giovanili

che sbatte contro

 scogli di superbia e potenza effimera

Il tempo scioglie le briglie

al cavallo sfrenato ed impetuoso della gioventù

che come l’imbattibile Achille

sferra e combatte

l’impetuosità del galoppo

ma poi l’accumulo degli anni

 cede il posto al lento trotto

per adagiarsi verso cammini

lenti e nebulosi

 ove tutto è revisionato

dalla savietà del tempo

(Cettina G.)


(Cettina) 

27 commenti:

  1. Immagini e versi bellissimi cara Cettina, complimenti.
    Ciao e buona serata con un abbraccio.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tomaso ,grazie caro amico per la tua assidua e gradita presenza.Ti abbraccio e ti auguro una buona domenica.

      Elimina
  2. In questi tuoi versi colgo la saggezza di chi ha veramente vissuto e toccato tutte le corde.
    I giovani ancora hanno l'ardore in corpo e come Achille si sentono invicibili.
    Ciao cara Poetessa
    Rakel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Rakel ,con l'età tutto viene smussato e rivissuto in maniera pacata. Ciao ,buona domenica

      Elimina
  3. "Il tempo è galantuomo", così recita un antico aforisma, in cui è contenuta tanta verità. In questo concetto si potrebbe compendiare banalmente il messaggio di questo brano, se non contenesse altri e più importanti aspetti, che riguardano la vita interiore dell'autrice ed i ricordi legati al tempo e all' evoluzione che esso produce nella persona umana, facendo in modo che essa passi dalla turbolenza della giovinezza alla serenità ed obiettività della vecchiezza.
    Così, la maturità, se da un lato sottrae energia fisica, dall'altro ripaga col dono della saggezza, che talvolta può diventare persino sublimazione o catarsi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Antonio ,come cambia il nostro rapporto con gli avvenimenti quotidiani come si trasformano anche i sentimenti verso gli altri: amore,odio ,simpatia, antipatia,amicizia ........la differente visione di un tempo e la realtà di oggi che si poggia su un vissuto di concretezze, dove i sentimenti ci appaiono diluiti e mai dirompenti e dove prende molto più spazio il perdono e la comprensione. Grazie per la tua puntuale rilettura .
      Buona domenica

      Elimina
  4. Il tempo ci plasma , giorno per giorno, ammorbidendo l'eccessiva energia, propria della gioventù e mettendo in risalto quelle caratteristiche interiori
    che rendono la consapevolezza guida di vita...
    Versi molto apprezzati, buon fine settimana, dolce amica, silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Silvia ,hai ben interpretato i miei sentimenti,grazie sempre per la tua presenza. Buona domenica

      Elimina
  5. Con gli anni si fa il bilancio della propria vita ed ecco che si illumina il nostro sentiero...

    Mi piace Cetty.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Gianna la saggezza dell'età ci guida e ci aiuta a vivere più serenamente. Un forte abbraccio

      Elimina
  6. Cara Cetty che bella poesia, hai proprio ragione, scogli di superbia e potenza effimera, è tutto vero, ma quando ce ne accorgiamo siamo già vecchi e allora? E' troppo tardi? O possiamo rimediare? ma sai cosa ti dico che il tempo è un galantuomo. In gioventù siamo tutti quanti imbattibili Achille e man mano che il tempo passa ,scioglie le briglie.Questa poesia dovrebbero leggerla soprattutto i giovani...Anche i nostri figli (mah! siamo stati così anche noi da giovani). Ora ti lascio e ti auguro buonanotte, stasera vengono a dormire da me i miei nipotini e sono felice..un caro bacione a te ed alla tua meravigliosa famiglia, tua Iolanda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Jolanda ,grazie per il tuo esaustivo e preciso commento, così come hai scritto la saggezza dell'età ci aiuta e migliora il nostro cammino. Ti auguro una buona notte con i tuoi cari bambini che sanno darti tanto amore,un bacio

      Elimina
  7. Ciao Cettina,
    dei versi molto belli che mostrano con saggezza e delicatezza come il tempo ci muti e cambi noi e le cose.
    Buona domenica un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Audrey quanta saggezza si nasconde tra le rughe!
      Grazie per la presenza ,un bacio

      Elimina
  8. cara Cetti mi piace molto questa poesia, sono d'accordo con gli altri lettori e aggiungo un concetto "portare rancore è spreco di energia" imbruttendo le persone. Un bacio m.grazia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Mariagrazia mi piace molto la tua rilettura e la condivido.
      Un bacio

      Elimina
  9. Ancora una lirica dolcissima, che dipinge con tratti sapienti la parabola della vita che dall'impeto della gioventù passa alla lentezza dell'età avanzata. Ma soprattutto attutisce l'eccessivo rigore, porta in sé la quiete e la serenità della saggezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Ambra i tuoi affettuosi e ricercati commenti mi gratificano,grazie di cuore . Ti auguro una buona settimana e ti abbraccio forte

      Elimina
  10. Ciao Cettina,bei versi,mi unisco al pensiero di Andrey Borderline e Anonimo.
    Come dici ti la saggezza dell'età ci guida e ci aiuta a vivere più serenamente.

    La saggezza è un dono che tu esprimi in tutti i tuoi versi.
    Saluti affettuosi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giusy per il cordiale commento,che condivido pienamente.
      Un abbraccio ed a presto

      Elimina
  11. Ciao Cettina, ottimi versi, anche se io ormai mi riconosco verso la fine della poesia. Belle anche le foto. Un abbraccio e buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Caro Elio è meglio essere "acqua cheta"che un fiume in piena!
      Grazie per la gradita visita,un abbraccio

      Elimina
  12. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  13. Cara Cettina,
    come ormai ci hai abituato, un fiume in piena che avvolge, coinvolge ed emoziona. Non v’è null’altro da aggiungere ai qualificati commenti che ho sin qui letto e che condivido.
    “… il cammino scioglie la ruggine libera gli affanni stira le pieghe del rancore inutile ed obsoleto…”
    è il passaggio che più mi seduce, avvince, e mi porta là dove la saggezza dovrebbe portare: alla pacificazione totale verso uomini e cose prima che il tempo non ce ne dia più tempo…
    Grazie. Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Vittorino hai detto tutto ciò che c'era da dire.
      Grazie sempre per l'assidua presenza.
      Ti auguro una buona settimana

      Elimina
  14. Lirica che ho letto con trasporto ed emozione. Bella. L'avanzare dell'età ci porta ad essere più saggi..perchè smussa le spigolature e ammorbidisce i contorni...e la saggezza ci fa apprezzare di più quello che ci sta attorno. Un abbraccio a te, Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Stefyp per la bella rilettura che condivido perfettamente.
      Un bacio

      Elimina