Visualizzazione post con etichetta Poesie esistenziali. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Poesie esistenziali. Mostra tutti i post

mercoledì 11 giugno 2014

I CONFINI DEL TEMPO





(dal WEB)



Corri veloce,
Cavalca il vento
nel brivido
 del tempo che scorre
Toccando mani fugaci
 che ti accarezzano
sfiorando volti noti,
 volti ignoti.
Una forza invincibile
 alimenta la gara:
una corsa ad ostacoli,
senza fine;
riprendi fiato,
respiri più forte
 e... continui.
L'immenso mare della vita
non sembra avere un approdo,
l'illusione simula il porto
che scompare
 sotto flutti sempre più alti...
ma al di là,
il sereno ti rassicura.
Una nuova meta,
un'altra
ed un'altra ancora,
forse segni del destino
forse fantasmi della mente,
ma tu prosegui
 proiettata lontano,
lontano
 oltre ogni confine
mentre ti lasci dietro
caduti in un campo di battaglia
i segni del passato
figurine di carta esili e leggeri.

(Cettina G.)

lunedì 24 febbraio 2014

IL SILENZIO DELL'ANIMA




(dal Web)

Nel silenzio dell'anima
risuonano le tracce
di un passato lontano.
Il suono della vita
accarezzando il tempo
echeggia ritmando...
Le note sul diagramma
sempre più sorde
scandiscono
 la melodia del presente,
come un valzer lento
ballato sulle punte
 da ballerini senza volto
nel salone marmoreo
dell'indifferenza.
Tace il cuore,
dormono i sensi
nel grande concerto dell'universo
che ti assorbe
 ammaliandoti
nell'incanto fatato
 della girandola
 dell'umano destino.
 (Cettina G.)

martedì 24 settembre 2013

PAROLE NON ASCOLTATE


                                                                                                     Cettina G.
                            




Estasi d’amore

nel vibrato del cuore

armonia rubata

 nell’intimo dei sensi

parole dette

ma non ascoltate

la cui eco

di ramo in ramo

narra

tra intrigate selve

la sinfonia arcaica

di mondi

 ignoti ed inesplorati

desideri celati

da millenni

di favole

inventate a rinverdire

passioni ormai sopite

e rinascere

e morire

tra fuochi fatui

di un’anima stregata

nella ricerca

del bene perduto

e forse infine

 ritrovato …


                                                                                                       Cettina G:
( Cettina G.)

venerdì 23 agosto 2013

I CONFINI DEL TEMPO





(dal WEB)



Corri veloce,
Cavalca il vento
nel brivido
 del tempo che scorre
Toccando mani fugaci
 che ti accarezzano
sfiorando volti noti,
 volti ignoti.
Una forza invincibile
 alimenta la gara:
una corsa ad ostacoli,
senza fine;
riprendi fiato,
respiri più forte
 e... continui.
L'immenso mare della vita
non sembra avere un approdo,
l'illusione simula il porto
che scompare
 sotto flutti sempre più alti...
ma al di là,
il sereno ti rassicura.
Una nuova meta,
un'altra
ed un'altra ancora,
forse segni del destino
forse fantasmi della mente,
ma tu prosegui
 proiettata lontano,
lontano
 oltre ogni confine
mentre ti lasci dietro
caduti in un campo di battaglia
i segni del passato
figurine di carta esili e leggeri.


(Cettina G.